Riso pilaf cotto al forno con zafferano e verdurine di stagione 0
in Le mie ricette

Riso pilaf cotto al forno con zafferano e verdurine di stagione

Lo sapevate che lo zafferano non viene usato solo in cucina, ma che sin dall’antichità a questa pianta vengono attribuite fantastiche proprietà curative? Gli arabi – che sono stati tra i primi a utilizzarlo in questo senso, la conoscevano come la pianta che induce buonumore. E’ lo zafferano uno dei protagonisti di questa ricetta: RISO PILAF COTTO AL FORNO CON ZAFFERANO E VERDURINE DI STAGIONE

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI
300 g di Riso Basmati
1 l di brodo vegetale
1 porro
zafferano
1 peperone giallo
2 zucchine medie
Olio extravergine di oliva
PREPARAZIONE

1. Puliamo il porro, lo tritiamo bene in questo modo e poi lo mettiamo in un tegame cosparso con dell’olio extravergine di oliva.

2. Lasciamo cuocere a fiamma bassa finché non sarà trasparente.

3. Quindi versiamo il riso nel tegame e lo lasciamo tostare per un paio di minuti.

4. Nel frattempo sciogliamo lo zafferano in un bicchiere di brodo caldo. E lo versiamo nel riso.

5. Aggiungiamo il brodo restante e poi spostiamo tutto in una teglia ampia. Copriamo con carta alluminio, inforniamo e lasciamo cuocere in forno a 180° per circa 15 minuti. Il riso pilaf è il riso che viene cotto secondo il metodo pilaf, tipico di India e medio oriente, dove si utilizza la varietà Basmati. Ovviamente parlando di metodo e non di ricetta, la varietà di riso da impiegare non costituisce un vincolo. Un pilaf ben preparato deve risultare a cottura ultimata completamente asciutto.

6. Mentre il riso cuoce, tagliamo le verdurine a julienne e le saltiamo in padella con un cucchiaio d’olio, regolandole di sale.

7. Una volta che il riso è pronto, lo sgraniamo con una forchetta. Quindi aggiungiamo le nostre verdurine.

8. Alcune ricette propongono la cottura del riso sul fornello, la riuscita è garantita ma il risultato è diverso. Io consiglio di cuocerlo in forno, perché asciugherà meglio.

Ti potrebbero interessare...

Aloe agrumata

Torta di Carote e Nocciole di Cuneo

Malfatti alla barbabietola

Farro al pesto con sedano

Il mio polpettone di tonno

Uova al miele

Sformatino di patate gialle con profumi di erbe mediterranee

Zuppetta di pesche gialle con meringhe gialle

Smoothie di verdure verdi e vaniglia

Insalata di lenticchie arancioni con olio extravergine di olive e gamberi sgusciati

Risotto alle zucchine con scamorza affumicata

Polpettine di melanzane e miglio

Scottata di Roast Beef

Budino di soia alla lavanda

Papaya speziata

Fragole nel tumbler con spuma allo yogurt

Composta di mele e vaniglia

Budino di soia alla lavanda

Gnocchi di ricotta al tartufo

Sorbetto alla menta

Terrina di peperoni gialli e acciughe

Il mio baccalà mantecato

Il mio guacamole

Pomodori ripieni di carne e quinoa

Cake ai mirtilli e lamponi

Bresaola di punta d’anca con rucoletta e aceto balsamico

Blinis con caviale

Tarte tatin agli asparagi

Emulsione di carote e zenzero

Millefoglie di pasta fresca alla ligure con fagiolini verdi

Orecchiette con pomodori pachino, olio extravergine, basilico fresco e pecorino

Patate viola condite con olio extravergine e rosmarino

Pollo allo zenzero e curry

Trancetti di pollo ruspante con peperoni e curry

Acciughe al finocchio selvatico

Burger vegetali piccanti

Crema fredda di zucca e semi di chia

Io mangio bello!

Spritz con ananas, coriandolo e polvere energizzante

Cerniotto al verde di pistacchio di Bronte

Spaghetti agrodolce alla cipolla rossa di Tropea con briciole di pane profumato

Pennoni alla siciliana

Moscardini in guazzetto

Salmone marinato agli agrumi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *