Per saperne di più: il kale 1
in Per saperne di più

Per saperne di più: il kale

L’autunno si avvicina, e con lui finalmente tornerà il kale (per gli amici cavolo riccio) sulle nostre tavole. È una pianta autunnale della famiglia delle Brassicacee che viene raccolta tra novembre e aprile.

Il kale è molto versatile in cucina ed è ricco di sostanze benefiche per il nostro corpo. Ne ho parlato in una delle ultime puntate del mio programma Segreti in Tavola: la potete riascoltare qui.

Vi racconto quello che so su questa pianta:

1. In Italia, il kale si coltiva soprattutto in Puglia. Presenta delle foglie “bollose”, di colore verde scuro e dalla forma molto irregolare e frastagliata, da cui il nome “cavolo riccio”. Il suo parente toscano, il cavolo nero, è più conosciuto in Italia.

2. Ultimamente il kale è diventato famoso perché si è scoperto che è un vero e proprio superfood: contiene elevate quantità di acido folico, utile per il corretto sviluppo e funzionamento del sistema neurologico, tanta vitamina C, betacarotene e sostanze antiossidanti, che aiutano a contrastare i danni cellulari provocati dai radicali liberi. Inoltre contiene pochissime calorie ed è ricco di sali minerali.

3. Il kale si può consumare crudo, come un’insalata, oppure cotto in vari modi. Nei paesi anglosassoni e in Europa del nord si usa moltissimo anche come accompagnamento per piatti di carne e pesce. Inoltre è ormai uno degli ingredienti fondamentali in tantissimi smoothie disintossicanti o centrifugati per depurare l’organismo.

4. Sta diventando sempre più facile trovare questa pianta in vendita in mercati e supermercati, dove talvolta si trova già confezionato. Per scegliere il kale, assicuratevi che le foglie siano integre e carnose, mentre prima di cucinarlo controllate se la nervatura centrale è abbastanza morbida, altrimenti sarà meglio eliminarla prima della cottura.

5. Per lasciare a bocca aperta i vostri ospiti con una ricetta originale e semplicissima provate a preparare delle gustose chips di kale, croccanti e soprattutto sane! Basta tagliare le foglie a pezzetti (ovviamente dopo averle lavate e aver eliminato la parte dura centrale), eliminare l’acqua in eccesso con una centrifuga oppure asciugandole, posizionarle su una teglia da forno, condire con sale, pepe, curcuma e un filo d’olio. Massaggiate poi le foglie per fare assorbire meglio il condimento e farle ammorbidire, e infornate a circa 150 gradi per 10-20 minuti, fino a che avranno ottenuto una consistenza croccante.

Ti potrebbero interessare...

Per saperne di più: le patate

Per saperne di più: il melograno

I consigli per vivere 100 anni della Dott.ssa Daniela Malagò

Per saperne di più: la barbabietola rossa

Per saperne di più: i legumi

Per saperne di più: il mirtillo

Per saperne di più: il farro

Per saperne di più: la papaya

Per saperne di più: gli anacardi

Per saperne di più: olio extravergine di oliva

Per saperne di più: le carote

Per saperne di più: l’ananas

Per saperne di più: il cumino

Per saperne di più: la vaniglia

Cosmofarma e Spazio Nutrizione

Per saperne di più: il riso

Per saperne di più: l’Aloe

Per saperne di più: il finocchio selvatico

Per saperne di più: la cannella

Per saperne di più: la pera

Per saperne di più: il cardamomo

Per saperne di più: la soia

I consigli per vivere 100 anni del Dr. Stefano Fais

Per saperne di più: la manioca

Per saperne di più: l’origano

Per saperne di più: il basilico

I consigli per vivere 100 anni del Dr. Carlo Maggio

I segreti di lunga vita del Dott. Fausto Bellabona

Per saperne di più: il mango

Per saperne di più: le bacche di Acai

I consigli del Professor Montagnier per vivere 100 anni

Per saperne di più: il rosmarino

Per saperne di più: le taccole

Per saperne di più: la curcuma

Per saperne di più: il pomodoro

Per saperne di più: il tonno

Per saperne di più: il pepe

Per saperne di più: alici, acciughe e sardine

Per saperne di più: la cipolla

Per saperne di più: lo scalogno

Per saperne di più: i latti vegetali

Per saperne di più: il limone

Per saperne di più: la melanzana

Per saperne di più: lo zenzero

Per saperne di più: l’Erba di grano

Per saperne di più: il polpo

Per saperne di più: lo yuzu

Per saperne di più: il prezzemolo

Vino e Salute a Barolo: intervista al Dott. Micheal Apstein

Per saperne di più: il tartufo

Buon Carbonara Day!

Per saperne di più: il pomelo

Per saperne di più: baccalà e stoccafisso

Per saperne di più: il vino

Per saperne di più: le ciliegie

I segreti per vivere 100 anni del Prof. Roberto Colombo

Per saperne di più: il finger lime

Per saperne di più: il mangosteen

Per saperne di più: l’avocado

Per saperne di più: la quinoa

Per saperne di più: le barbabietole

Per saperne di più: le zucchine

#iomangiobello al Sanit 2015

I consigli per vivere 100 anni del Dr. Sandro Michelini

Per saperne di più: ravioli e agnolotti

I Consigli per vivere 100 anni del Dr. Antonio Pasciuto

Per saperne di più: l’amaranto

Per saperne di più: il porro

I consigli per vivere 100 anni della Dr.ssa Claudia Arcovio

I consigli per vivere 100 anni del Dr. Maurizio Nordio

Per saperne di più: la banana

Per saperne di più: frullati, centrifugati e succhi vivi

Per saperne di più: la spirulina

Per saperne di più: il Goji

Per saperne di più: il teff

I consigli di lunga vita della Dott.ssa Bassanino per cominciare al meglio il 2016

Per saperne di più: la menta

Per saperne di più: gli spinaci

Per saperne di più: il caviale

Per saperne di più: i peperoni

Per saperne di più: il miele

I consigli che allungano la vita del Dott. Fatone

I Consigli per vivere 100 anni del Dr. Herbert Rainer

Per saperne di più: l’umeboshi

Per saperne di più: il mate

Io mangio bello!

Buon Pomodoro San Marzano Day!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *